Posts tagged ‘disgusto’

February 24, 2013

Sto giro non voto il mio carnefice – Dichiarazioni di non-voto ragionato

by felicitamodna82

Questo giro no, non ce l’ho fatta.

Tralasciando il fatto che non hanno fatto in tempo ad iscrivermi all’AIRE, per cui, dovendo io lavorare tutti i giorni e non avendo abbastanza soldi, non sarei comunque riuscita a tornare a Modena, questo giro ho usato la scheda elettorale per accendere il camino (in realtà è una metafora, dato che il camino l’ho acceso con le pagine di un giornale, precisamente con l’inserto sportivo del Traunsteiner Tagblatt del giorno seguente alle dimissioni di Seppele, ma lasciatemi almeno un po’ di libertà pseudo-letteraria, suvvia!)

Dopo l’indegno martirio toccato alla mia unica patria, Modena, provincia che contribuiva prima del sisma all’1% del PIL e che dopo il sisma “eh, ragassssi, non ci sono i soldi per ricostruire, l’Europa, la crisi, il Monte dei Pas…opps, no questo non doveva scapparmi”…

Dopo l’indegno attacco allo stato sociale, che prosegue senza che i difensori del welfare state riescano a trovare il loro Raimondo Montecuccoli (anzi, si moltiplicano gli ottomani che vorrebbero addirittura privatizzare l’acqua e cose del genere!) …

Dopo la buffonata dell'”Aboliamo le province” detto da gente che 1) non sa a cosa servano le province, e se lo sapesse direbbe semmai di abolirle come organo politico oppure di abolire, piuttosto, le regioni, delle quali abbiamo fatto a meno fino al 1970, oppure di tagliare, semplicemente, le competenze doppie/ridondanti 2) gente che sa benissimo cosa siano le province, così come sa anche che in Europa le <province> ci sono, semplicemente non necessitano di elezioni e non fanno le stesse cose dei comuni e delle <regioni>, ma ama lucidare e agitare specchietti per le allodole …

Dopo le solite buffonate in seguito alle quali i politici si aumentano sempre gli stipendi, la RAI – che sarebbe l’unica cosa da privatizzare – non si privatizza, al Sud continuano ad essere assunti migliaia di forestali e bidelli e – mi dicono . ad essere proposte quelle zone franche fiscali che a noi, terremotati modenesi (e a reggiani, ferraresi, bolognesi, mantovani) vengono negate…

Dopo aver constatato che, se non sono ladri, sono stupidi ed ignoranti (ogni riferimento ad amori per teorie complottiste non è casuale, anzi, è proprio voluto)…

…mi dispiace, questo giro non sceglierò il mio prossimo carnefice! (forse, nel moderno mondo post-industriale sarebbe più giusto parlare di esecutore fallimentare, ma “carnefice” è molto più eufonico).

Vorrei un giorno vedere un’Europa dei popoli, in cui stato sociale, lingue e dialetti, tradizioni ed accoglienza vengono preservati e convivono, in cui i vecchi legami spezzati da confini tracciati nei salotti dei politici vengono riscoperti e rinverditi, in cui “accoglienza” non significa buonismo, oppure tratta degli schiavi ed assurda perdita delle varie differenze fra città e città, paese e paese in nome di un’omologazione buona forse per un consumatore stupido ecc…

Fino a quel momento non lo avrete il mio voto. Non sento il bisogno di benedire la distruzione dell’Europa in atto con la mia cultura e la mia intelligenza,  che sono frutto dell’essere sopravvissuti ad un’infanzia tremenda, dell’amore di una famiglia nuova che ha dato tutto e delle mie fatiche bestiali giorno dopo giorno per tirare avanti tutti i miei progetti.

Se anche voi non avete votato ed intendete lasciare la vostra dichiarazione di non-voto, nei limiti del codice penale e civile ed in una lingua a me comprensibile, potete usare la funzione “commenta”. Non è necessario pensarla come me; certo, per coerenza, magari non venite a scrivere sul mio blog che volete che le donne tornino ai fornelli e sottomesse all’uomo o cose del genere. Se volete finire in galera, collezionate querele, o se siete dei rompicoglioni, ci sono altre piattaforme sul web, quindi via dal bàli , come si dice a Modena. Almeno qui sopra ho il potere supremo, quindi non sprecate il vostro tempo a postare cose che finiranno nel rusco. (pattume in modenese).

%d bloggers like this: